Comune di Ofena

Tracciabilità macerie post sisma 2009 - Monitoraggio Macerie ex art. 1 co. 440 L. 190/2014 (Legge di stabilità 2015) - Comunicazione preliminare.

Pubblicata il 19/03/2015
Dal 19/03/2015 al 31/12/2015

Allo scopo di garantire la tracciabilità dei rifiuti derivanti dal crollo di edifici pubblici e privati, dalle attività di demolizione e abbattimento degli edifici pericolanti a seguito di ordinanza sindacale, da inteventi edilizi effettuati su incarico della pubblica amminsitrazione, nonchè di quelli derivanti da interventi edilizi privati conseguenti al sisma del 2009, si pubblica l'informativa riguardante l'obbligo di registrazione per tutti i soggetti incaricati dei lavori nella banca dati di gestione macerie.
Nelle more della predisposizione di specifici provvedimenti degli Uffici Speciali circa le modalità da seguire per l'assolvimento degli obblighi in oggetto, si comunica che la nuova banca dati di gestione macerie si trova all'indirizzo www.maceriesisma2009.it e che la stessa è operativa dal 09/02/2015.
Si ricorda, inoltre, che sono rimaste invariate le sanzioni precedentemente previste dalle OPCM, attinenti alla mancata o incompleta esecuzione delle comunicazioni relative alla demolizione e rimozione del materiali derivanti da interventi edilizi privati conseguenti al sisma del 06/04/2009 che, in caso di constatazione di reato, possono portare, come sottolineato dal comma 440, art. 1 della Legge 23/12/2014 n. 190 (Legge di stabilità 2015), alla revoca della quota di contributo finalizzato allo scopo, nonchè alla revoca delle autorizzazioni ed abilitazioni al trasporto a carico delle ditte inadempienti.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Monitoraggio macerie.pdf 405.59 KB